Città di Codroipo

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Il tuo percorso: Ti trovi qui: Città di Codroipo > Vivere a Codroipo > Arte e cultura > Toponomastica > E-F

E - F

ELLERO GIUSEPPE (1866-1925), sacerdote e poeta nato a Tricesimo, svolse la sua attività educativa nel seminario di Udine. Accanto alla produzione poetica, scrisse testi di teatro e svolse attività di pubblicista.

ERMACORA Chino (1894-1957), maestro, giornalista, scrittore ed editore, fu direttore del Lavoratore friulano e della rivista La panarie. Fu fondatore (con T. Tessitori, L. Zanini e O. Valerio) dell'Ente Friuli nel mondo. Scrisse in friulano e nel 1927 girò il film La sentinella della patria, dove si afferma l'identità friulana.

FABRIS ANNA o ANUTE (1872-1959), insegnante e scrittrice nata e vissuta a Zompicchia, fu direttrice didattica a Codroipo. Animata da alto senso umano e patriottico, ha esaltato in poesie e prose mirabili, sia in italiano che in friulano, bellezze e caratteristiche naturali della gente friulana.

FAIDUTTI LUIGI (1861-1931), insegnante e uomo politico, nato a Scrutto di S. Leonardo al Natisone. Sacerdote, guidò il movimento cristiano sociale del goriziano e fu attivo nel mondo della finanza. Fu deputato a Vienna e studioso del partito cattolico popolare friulano.

FLORIGERIO (Sebastiano di Giacomo, detto il Florigerio, 1500 c.-1550).
Pittore, allievo di Pellegrino da S. Daniele, fu artista di grandi capacità. Suoi dipinti nel museo di Padova, agli Uffizi di Firenze, all'Alte Pinakotek di Monaco e nelle Gallerie dell'Accademia a Venezia.

FORTUNATO Giustino (1848-1932). Scrittore e uomo politico, che dedicò la sua attività all'impostazione e allo studio della questione meridionale. Deputato di destra dal 1880 al 1909, fu nominato senatore nel 1909. Nelle sue opere, tra cui Il Mezzogiorno e lo Stato italiano (1911, pose l'accento sulla povertà naturale delle terre del sud Italia.

FRUCH ENRICO (1873-1932), cultore di poesia friulano, nato a Rigolato, fu insegnante e direttore didattico. Tra i suoi scritti, in italiano e in friulano: Friuli (1899), Versi in vernacolo friulano (1908) e Antigais (1926).