Città di Codroipo

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Il tuo percorso: Ti trovi qui: Città di Codroipo > Breve storia della biblioteca

BREVE STORIA DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI CODROIPO.

La storia della Biblioteca di Codroipo ha inizio negli anni '60 quando era ospitata in una angusta stanzetta al primo piano di un palazzetto in Piazza Dante. Successivamente la allora amministrazione comunale decise di promuovere la cultura e di ospitare la biblioteca in un edificio più consono: sabato 26 maggio 1973 fu inaugurata la sede di viale Duodo, 1. Consisteva in un unica sala , con tavoli e posti a sedere, un soppalco e una sezione per ragazzi e per l’epoca la struttura all’avanguardia. La biblioteca era gestita part time da insegnanti e impiegati delle scuole elementari, nel 1977 l’amministrazione comunale decise un nuovo importantissimo passo avanti, e cosa assai rara per l'epoca, di distaccare un impiegato comunale, dapprima a tempo parziale e poi a tempo pieno, per la sua gestione.

L’impiegato era Giorgio De Tina, tuttora responsabile della biblioteca di Codroipo. La sede della biblioteca con l’andare degli anni si dimostrò sempre più insufficiente agli scopi cui era preposta. In un primo tempo si allargò a tutte le stanze disponibili nell’area dell’ex Casermetta Moro, poi si iniziò a sfruttare gli spazi possibili con la sopraelevazione di tutti gli scaffali. L’ottimo andamento della biblioteca fece sì che diventasse improcrastinabile una nuova sede più ampia e confortevole adeguandola alle richieste dell’utenza in costante, progressivo aumento. Grazie alla volontà e alla sensibilità dell’amministrazione comunale il 22 maggio del 1999 si è giunti all’inaugurazione dell’attuale biblioteca, di via XXIX ottobre 3, in seguito intitolata a Don Gilberto Pressacco.

La biblioteca di Codroipo è considerata tra le migliori della Regione ed è all’avanguardia sia per quanto riguarda le strutture, sia per i servizi a diposizione dei lettori.